20110129

Quaquaraquà! Quaquaraquà! Quaquaraquà!




L'altro giorno un sub-umano mi ha dato dell'antisemita!! E io gli ho chiesto: "Ma tu sai chi sono i semiti?"
Vi siete mai fatti questa domanda, e se no, come fa uno a essere antisemita se manco sa cosa sono i semiti?

Definizione di Semiti: I Semiti sono tutti i popoli che parlano, o hanno parlato, lingue collegate al ceppo linguistico semitico (tra questi Arabi, Ebrei, Cananeo-Fenici, Cartaginesi, Maltesi).

Io nn ho mai avuto niente contro i cartaginesi o i maltesi, ne contro gli arabi, i fenici mi sono sempre stati ultra simpatici, e il mio disprezzo verso ogni tipo di fanatismo religioso, attaccato a miti arcaici ridicoli, è sempre stato uguale verso i cattolici, come gli ebrei o i musulmani.
Quindi di che cazzo stiamo parlando? Ovviamene il sub-umano dopo aver sparato la sua sentenza da CerebroTVLeso nn ha ascoltato nessuna risposta ragionata, la sua sentenza gli è bastata per definirmi e dargli la tranquillità di tornare alla sua esistenza insulsa.
Questi sub-umani sono imbattibili, sono i veri nemici, né destra né sinistra, l'unica lotta è fra la coscienza e l'incoscienza, tra gli uomini e i quaquaraquà. Gli ultimi sono uno zoccolo duro e coeso, sono l'ignoranza mista alla malvagità che solo l'umanità disumanizzata può raggiungere.
Nn c'è buonismo che possa sconfiggerli, nn c'è scandalo che possa scalfirli.
Da notare è che l'uomo può fare a meno del quaquaraquà, anzi vive felice lontano da tali soggetti, mentre il quaquaraquà nn può fare a meno degli uomini, ne ha bisogno per la sua sussistenza! Quindi l'unica lotta pacifica è l'indifferenza. Tutti gli uomini devono disprezzare i quaquaraquà e nn concedergli nulla. Dobbiamo farli marcire nei loro complessi, nelle loro miserie e nella loro infelicità. I complessati sono violenti e incattiviti, se nn li arginiamo alla fine ci attaccheranno, quando vedranno il loro dominio vacillare.
E se arriveremo a quello cadremo nella tragedia di una guerra civile. Sarà necessario? Iniziamo ad arginarli fin da ora, nel lavoro, in famiglia, e in ogni ambito della nostra quotidianità. E se poi dovremo combattere facciamoci trovare pronti!

20110127

La memoria dei nuovi genocidi



















La memoria a senso unico, dove si parla di Shoah, cioè degli ebrei, e nn di tutti gli altri morti ammazzati. Rom, Sinti, prigionieri politici, omosessuali, ecc.
Tutti ammazzati dalla macchina di morte nazista.
Ma il ricordo è perpetrato da chi conta, cioè dai figli e i nipoti arricchiti, solo economicamente, dalla tragedia dei loro antenati, ora loro stessi aguzzini e genocidi di altre popolazioni. Il giorno della memoria nn è altro che un parapetto dietro il quale i nuovi genocidi si permettono eguali barbarie.
PALESTINA LIBERA!
Basta con le menzogne
Israele, costola dell'imperialismo Yankee, è il nuovo nazismo!
L'antisemitismo è una favola raccontata dagli stessi sionisti, per continuare a fare le vittime, mentre massacrano esseri umani inermi QUOTIDIANAMENTE da decenni.