20130114

Sergio Leone - L'uomo del West

                 

Pubblichiamo qui sopra un filmato pressoché inedito, visto che è stato mandato in onda sulla televisione pubblica italiana solo una volta negli anni '70, un'intervista al magnifico genio di uno dei cineasti che hanno reso il cinema ciò che è, Sergio Leone.
Un quarto d'ora di magia, in esclusiva sul nostro blog, per ricordare quando in Italia il cinema era fatto dai Fellini, i Leone, i Petri, i Damiani, i Bava, i Rosi, i Montaldo, i Pontecorvo e chi più ne ha più ne metta. Il cinema italiano è morto perché la Cultura con la C maiuscola libera i popoli dal giogo dell'autorità, e qui, colonia marginale, la cultura dev'essere solo quella becera imposta dall'impero.
La cultura popolare italiana, una delle più complesse e straordinarie del pianeta, è stata ammazzata dalla tv imperialista e dalle istituzioni statali e para-statali che avrebbero dovuto alimentarla e invece l'hanno depressa. Ora, paese senza più una propria identità, siamo alla deriva. O recuperiamo ciò che è nostro o la nostra Cultura millenaria sparirà. Non so se siamo ancora in tempo, ma quando il cinema, per esempio, dove non eravamo secondi a nessuno, diviene estensione della tv, quando si producono fictions che vengono spacciate per film, quando il cinema indipendente diventa un' etichetta, quando "istituzioni" come il Premio Solinas sono sovvenzionate dalla presidenza della repubblica e diventano covi di sottocultura borghese, che valutano i progetti in base a pregiudizi politici di borghesuggi benestanti e ignoranti, quando i festival di cinema sono solo macchine per produrre soldi e non Cultura, quando i giovani con talento e impeto vengono schiacciati dalla macchina del capitale e non trovano alcuno sbocco se non nella stessa televisione, che è il male primoridale... la maledetta televisione...
Ma ascoltiamo Leone, sentiamo lo spessore del genio, e speriamo che in Italia, il genio, nostro vero e forse unico marchio di fabbrica, riesca prima a poi a fare di nuovo capolino...

1 commento:

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.